Si chiude una settimana dominata dalle riunioni di alcune delle principali banche centrali e dalla prima importante tornata elettorale in Europa. Affrontiamole con ordine. Le elezioni in Olanda sono state il primo ostacolo della corsa verso la sopravvivenza per l’Europa, già indebolita dall’esito relativo alla Brexit dello scorso giugno e dall’ascesa dei movimenti politicianti establishment degli ultimi mesi. Ostacolo superato grazie alla vittoria del partito liberale di Mark Ruttle, che si riconferma Premier del Paese, sconfiggendo il “Partito per la Libertà” di Geert Wilders (euroscettico e populista), che auspicava una “Nexit” in caso di vittoria.



Per continuare a leggere l'articolo devi aver effettuato l'Accesso.

Accedi o Registrati per accedere gratuitamente a tutti i contenuti di YellowChannel. Potrai accedere anche alla Simulazione di Investimento.