Conoscersi ha innegabili vantaggi, specialmente quando si parla di risparmio ed investimenti. E a questo proposito oggi ci occupiamo del concetto di avversione al rischio, che può influenzare sensibilmente le nostre scelte d’investimento.

Il grande merito della finanza comportamentale è quello d’aver messo a fuoco la dimensione psicologica all’interno della teoria finanziaria classica. La razionalità dell’homo oeconomicus è stata messa in discussione, e ci si è resi conto che spesso le scelte degli uomini sono il frutto di decisioni irrazionali, di errori di valutazione determinati dal contesto, o più semplicemente dalla mancanza di informazioni. Gli investitori non sono immuni da questi “errori” comportamentali.

Tra le più comuni trappole mentali c’è quella legata all’avversione al rischio. Scopriamo cos’è e da dove viene.



Per continuare a leggere l'articolo devi aver effettuato l'Accesso.

Accedi o Registrati per accedere gratuitamente a tutti i contenuti di YellowChannel. Potrai accedere anche alla Simulazione di Investimento.