YELLOWPEDIA

I Rischi degli investimenti

Il rischio è la possibilità che il rendimento di un investimento possa differire, in peggio, dalle attese. Il rischio può significare anche la perdita di una parte o di tutto il valore dell’investimento.

Una relazione fondamentale è quella tra rischio e rendimento: tendenzialmente, maggiore è l’ammontare di rischio che si è disposti a sostenere, maggiore potrà essere il possibile rendimento. In determinate situazioni e soprattutto in periodi di tempo brevi è possibile che a rischi elevati non corrispondano rendimenti elevati. Tuttavia è irragionevole ambire a rendimenti elevati a fronte di rischi bassi: il motivo è che chiunque vuole essere compensati da un rendimento maggiore per assumere più rischio.

Tipologie di rischio

A tutti gli investimenti è associato un certo grado di rischio che dipende dalle particolari caratteristiche degli strumenti finanziari su cui si investe; ad esempio:

  • tipo di strumento (ad es. obbligazioni rispetto ad azioni o contratti derivati);
  • l’emittente dello strumento (ad es. lo Stato Italiano per i BOT , stati esteri o un’azienda);
  • la valuta in cui lo strumento è denominato (Euro, USD o valute di paesi emergenti);
  • l’area geopolitica o il settore merceologico associato allo strumento (quando applicabile);
  • il mercato di quotazione dello strumento (mercati regolamentati come le Borse, oppure mercati non regolamentati, come quello cosiddetto “OTC” cioè non soggetti a una specifica disciplina).

Per misurare la rischiosità del portafoglio o di uno strumento abbiamo elaborato un indice, Indice Composito di Rischio, costruito combinando diversi indicatori di rischio. Va da 0 (assenza di rischio) a 100 (rischio massimo). L’indice è stato pensato e costruito per cogliere sia il rischio legato ad eventi rari ed estremi, sia rischi più ordinari e comuni.

In aggiunta, noi di Advise Only abbiamo elaborato anche un indicatore del grado di rischiosità del mercato nel suo complesso: il Barometro di Rischio. È un indice proprietario Advise Only che misura il livello di stress sui mercati finanziari a livello globale. Il Barometro del rischio cerca di individuare tempestivamente focolai di rischio che possono nascere sui vari segmenti di mercato (azionario, obbligazionario, cambi, materie prime) e in varie zone del globo. È uno strumento utile per aiutare a capire se il clima finanziario è positivo o negativo e può quindi essere un aiuto importante nell'elaborazione della propria strategia d'investimento. Tuttavia, il Barometro del Rischio non è infallibile e non prevede il futuro: pur essendo costruito con metodologie professionali e all’avanguardia, e nonostante abbia svolto egregiamente il suo lavoro in passato, potrebbe involontariamente fornire indicazioni errate.