YELLOWPEDIA

Indice di diversificazione

L'indice di diversificazione o Diversification Index è una misura proprietaria di sintesi offerta da Advise Only per ogni portafoglio di investimento caricato sul sito.

L'indice guarda alla composizione del portafoglio da vari punti di vista:

  1. macro- asset class (es. azioni, reddito fisso, commodities, alternatives),
  2. micro asset class (es. titoli di Stato area euro a scadenza 1-3 anni, obbligazioni societarie USA, ecc...),
  3. emittenti e/o controparti,
  4. singoli strumenti finanziari (es. ETF XYZ, azioni Fiat SpA).

Come viene calcolato?

Per ogni singolo "punto di vista", cioè per ogni classificazione della struttura del portafoglio, si calcola un indice di concentrazione di Herfindahl: i pesi di ciascuna asset class (o singolo strumento) sono elevati al quadrato e successivamente sommati. Se, ad esempio, applichiamo il caso limite di un portafoglio costituito da un singolo strumento, si otterrà 1^2 = 1, il massimo della concentrazione.

L'algoritmo calcola poi una media ponderata dei vari indici di Herfindahl, per tutti gli aggregati considerati. Quindi si procede sottraendo a 1 questo risultato: l' obiettivo dell'indice non è la concentrazione, ma il concetto opposto: la diversificazione (diverisifcazione = 1 - concentrazione).

Il risultato è quindi normalizziamo tra 0 e 100. Il valore è semplice e matematicamente robusto, coglie il grosso del problema degli investimenti. Come tutte le metriche non è perfetta, ci saranno sempre casi anomali. Tuttavia nella maggior parte delle situazioni, distingue chiaramente un portafoglio ben diversificato, in varie asset class distribuito su più controparti, da un portafoglio concentrato su pochi strumenti, pochi emittenti e magari poche asset class.

File:Rischio-performance2.png|center