YELLOWPEDIA

Rischio di cambio

Il Rischio di cambio (o Rischio valutario) è rilevante per titoli in valuta diversa dall’euro e rappresenta la possibilità che variazioni dei tassi di cambio portino ad una svalutazione del valore del titolo (ad es. un investitore europeo che ha acquistato obbligazioni in dollari è esposto ad una perdita di valore del suo investimento qualora a scadenza o al momento dell’eventuale rivendita la valuta dollaro abbia subito una svalutazione rispetto all’euro).

Advise Only, nel misurare il rischio con il proprio modello proprietario (Parallel Filtered Bootstrap), tiene naturalmente conto del rischio di cambio.
Per meglio rappresentare l’effettiva rischiosità di uno strumento finanziario o di un insieme di strumenti, Advise Only ha costruito un indicatore complessivo di rischio che in modo sintetico consenta di tenere conto di tutte le sue diverse componenti: l’Indice Composito di Rischio, abbreviato come “Rischio”. Tale indicatore è costruito in modo da ricomprendere l’effetto di situazioni di rischio straordinarie, oltre che ordinarie.