YELLOWPEDIA

Yield to Maturity

Lo Yield to Maturity (YTM) o Tasso Interno di Rendimento (TIR) è il rendimento implicito in un’obbligazione nell’ipotesi che la stessa venga detenuta fino a scadenza.

Tale rendimento viene calcolato tenendo in considerazione la scadenza, il prezzo d’acquisto, il prezzo di rimborso (tipicamente pari a 100) e i Cedola|flussi cedolari che si ipotizza vengano reinvestiti proprio al tasso interno di rendimento.
Il tasso interno di rendimento è quel tasso che eguaglia il valore attuale dei flussi futuri dell’obbligazione al prezzo attuale della stessa, nell’ipotesi, come si diceva, di reinvestimento allo YTM.

File:Formula.png

Dove:

;P = prezzo dell’obbligazione
;n = numero di periodi
;C = cedole
;F = prezzo di rimborso
;r = rendimento a scadenza o yield to maturity

Si differenzia dal rendimento cedolare proprio perché, solitamente, il prezzo d’acquisto è diverso da 100, il prezzo di rimborso.

Esempio pratico

Sia il BONDXYZ emesso il 01/01/2010, cedola semestrale 3%, scadenza 1/1/2015, valore di rimborso 100.

Tale obbligazione, se emessa ad un prezzo uguale a 100, avrà rendimento cedolare e yield to maturity identici ed uguali al 3%.

Supponiamo che il prezzo del titolo sia invece pari a 102. Se un investitole dovesse pagare tale cifra, pur percependo lo stesso rendimento cedolare, nel caso in cui lo detenga fino a scadenza, si porterebbe un rendimento inferiore, in quanto si vedrebbe rimborsare 2 euro in meno rispetto a quanto sborsato all’atto dell’acquisto. Il tasso interno di rendimento cala al 2,57%.

Simmetricamente se il prezzo di emissione fosse 98 il rendimento sarebbe il 3,44%.